Catálogo ARGO

181 Introdotto dal D.M. 16 febbraio 2016 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 51 del 2 marzo 2016 ed entrato in vigore il 31 maggio) al contrario dell’Ecobonus è un incentivo stabile, ovvero senza scadenza, e oltre che dai privati è usufruibile anche dalle Pubbliche amministrazioni. Tra i privati, può essere richiesto da chi ha effettuato interventi di piccole dimensioni per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e per l’incremento dell’efficienza energetica. Viene infatti calcolato in base all’energia termica prodotta e non in base alle spese sostenute per la sostituzione di un impianto; Viene erogato in un periodo che va da 2 a 5 anni, a meno che il totale dell’incentivo non superi i 5.000 €: in questo caso è corrisposto in un’unica rata, accelerando molto i tempi di rientro rispetto alle detrazioni fiscali. Le pompe di calore, essendo tecnologie rinnovabili in grado di fornire energia termica per la climatizzazione invernale degli edifici, sono ammesse all’incentivazione del Conto termico. Nella sezione dedicata al Conto Termico, pagina incentivi fiscali nel sito gree.argoclima.com, è disponibile la lista dei modelli Gree che hanno i requisiti per il Conto Termico ed anche un prospetto dettagliato del risparmio ottenibile per singolo modello per tutte le zone climatiche. Scopri tutto al link: https://gree.argoclima.com/incentivi#contotermico CONTO TERMICO INCENTIVO STABILE PER POMPE DI CALORE TERMICHE L’Ecobonus del 50%, rientrante nella fattispecie degli incentivi per interventi di ristrutturazione edilizia, può essere utilizzato in tutti gli interventi edilizi e tecnologici che comportano risparmio energetico e/o l’utilizzo di fonti rinnovabili di energia, quando non ci siano i requisiti per la detrazione fiscale per la riqualificazione energetica del 65% (ad esempio, non ci sia la sostituzione di un impianto di climatizzazione invernale, oppure il climatizzatore installato non abbia i requisiti richiesti per questo tipo di incentivo). Consente di ottenere la detrazione fiscale, in 10 rate annuali, del 50% di tutte le spese concernenti i lavori, anche quelle di progetto e amministrative, sostenute per acquistare e installare un nuovo climatizzatore (manodopera inclusa). Per poter usufruire dell’Ecobonus del 50%, le spese per ristrutturazione ed efficientamento energetico effettuate nel 2020 devono essere registrate sul portale predisposto dall’Agenzia nazionale ENEA. La registrazione di tali dati al portale è obbligatoria per poter usufruire della legittima detrazione fiscale prevista. La piattaforma RISTRUTTURAZIONI2018.ENEA. IT, realizzata da ENEA con il Ministero dello Sviluppo Economico e con l’Agenzia delle Entrate, è rivolta agli utenti finali per la trasmissione dei dati degli interventi effettuati, che dovrà avvenire entro il termine di 90 giorni dalla data di ultimazione. ENEA ha anche predisposto una “Guida rapida”, disponibile al link: WWW.ACS.ENEA.IT/RISTRUTTURAZIONI-EDILIZIE. Scopri tutto al link: https://gree.argoclima.com/incentivi#detrazione50 50 ECOBONUS PER INTERVENTI FINALIZZATI AL RISPARMIO ENERGETICO

RkJQdWJsaXNoZXIy MzEzNDg=